PRESEPE VIVENTE

BORGO MEDIEVALE E CASTELLO BRANCALEONI

26 dicembre 2018

 

ore 15.00 visita guidata al Castello Brancaleoni

Prenotazione obbligatoria al 333.38.86.193

Quota di partecipazione € 7,00 a persona, sotto 12 anni gratuito

La visita è soggetta a riconferma

 

ore 17.00 presepe vivente (ingresso libero)

 

Nel paese di Piobbico (PU) si organizza il Presepe Vivente dal lontano 1990, allestito nel borgo medievale e nel Castello Brancaleoni. La manifestazione ha preso l'avvio a seguito di una ricerca della locale scuola media, che si prefiggeva la ricostruzione storica, il più fedele, dell'ambiente in cui è avvenuta la nascita di Gesù. Gli alunni, dopo aver svolto questa attenta e puntuale ricerca su usi, costumi, mestieri del tempo, hanno pensato di riprodurli nella realtà e si sono trasformati, insieme alle loro famiglie e agli Insegnanti, in attori, assumendo il ruolo di pastori, falegnami, fabbri, osti, tessitori, cardatori e filatori di lana, fornai, mercanti, sacerdoti e personaggi sacri. Sono diventati così protagonisti di verosimili scene quotidiane, ricreate nelle vecchie cantine, negli androni, nelle piazzette e lungo le strette viuzze del Borgo, facendo uso di addobbi e supellettili, ricercati pazientemente tra quelli più adatti o ricostruiti dagli alunni o dai genitori. Il tutto naturalmente nell'atmosfera suggestiva propria del Natale, resa ancora più coinvolgente dai tanti personaggi calati nelle varie situazioni. Nella notte invernale rischiarata dalla luce dei fuochi e delle torce, la realtà si perde e sfuma in un remoto e sconosciuto passato, nel quale l'evento religioso diventa magia. Ma nessuno che non vi sia stato può narrare il trasporto con il quale i figuranti vivono l'evento, né descrivere la fascinazione di un pubblico rapito, che visita la storia in rispettoso emozionato silenzio.

 

 

Contatti: 333.38.86.193

visit@castellobrancaleoni.it

info@guideturisticheurbino.it 

www.guideturisticheurbino.it

oppure compilare modulo online.

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Daniela Rossi